COMPAGNIA “CALANDRA” “Tartufo” di Molière

Giovedì 25 Febbraio 2016

Tartufo è un ipocrita, anzi l’Ipocrita per eccellenza. Un viscido che con la sua “santoccheria” si prende gioco della gente per trarne profitto, senza scrupoli. Nel capolavoro di Molière,

inserito in un perfetto meccanismo comico, Tartufo, con i suoi difetti e le sue perfidie, si innalza a personaggio immortale, prototipo di tutti i furbi che cercano di fregare gli altri.

Ogni personaggio di questo lavoro è pensato con perfezione teatrale. L’essenzialità della scenografia e dei costumi esalta il gesto e la parola. La musica, che sottolinea i parodossi, e i corpi, che diventano oggetti, creano un dinamico sfondo dell’azione scenica.

Con originalità, Calandra propone un classico senza rifarsi a schemi precostituiti. Punta sulla freschezza immortale dei dialoghi e sul ritmo della commedia, mirando a far riflettere un pò, con leggerezza, sulla falsità di certi comportamenti che nascondono contenuti, ben diversi dalle apparenze.

12.11.2015
 

Aggiungi un commento